Lunedì 13 Luglio 2020 21:44
AssociazioneConsiglio Direttivo
Rapporti - Ricerche
5 per mille
assistenza in famiglia assistenza in famiglia assistenza in famiglia

Associazione


Il Centro Italiano per l’Assistenza in Famiglia - Edoardo Scarcella - Onlus, con sede a Brescia, è nato alla fine del 2009 con la finalità di sostenere le famiglie che assistono a domicilio persone non autosufficienti e/o affette da malattie croniche e malattie rare. La crescita continua del numero di persone affette da patologie croniche e malattie rare, con un conseguente aumento di pazienti con bisogni complessi e ridotta autonomia, presuppone la presenza sempre più frequente di un forte coinvolgimento dei familiari e del domicilio come luogo di cura e di assistenza per le persone fragili. Le famiglie rappresentano pertanto la risorsa fondamentale nella gestione di queste situazioni e il fulcro sul quale impostare il piano assistenziale individualizzato.
 

L’Associazione, costituita da un gruppo di esperti sanitari e socio sanitari, si prefigge i seguenti obiettivi:
-    supporto a famiglie svantaggiate in virtù di condizioni economiche, sociali o di altra natura, che gestiscono al loro interno persone non autosufficienti, disabili, affette da malattie croniche invalidanti e malattie rare, offrendo servizi, contributi economici, attività di informazione e percorsi educativi/formativi;
-    difesa del diritto alla salute dell’individuo e della famiglia sollecitando in forma propositiva le Istituzioni ad adottare iniziative di sostegno alla famiglia;
-    studio e ricerca nell’ambito dell’assistenza familiare quale rafforzamento delle politiche socio sanitarie e socio assistenziali in ambito territoriale;
-    attività di formazione e aggiornamento professionale per gli operatori sanitari e sociali.
 

Attività svolte
- predisposizione di materiale informativo rivolto alle famiglie, al fine di aumentare le loro abilità nell’affrontare specifici problemi presentati dal loro assistito;
- partecipazione all’indagine, condotta in collaborazione con l’ASL di Brescia, per raccogliere informazioni dai familiari e dai professionisti che operano a domicilio, in merito agli aspetti positivi, alle criticità e alle aree di miglioramento dell’attività assistenziale. Infatti per comprendere i margini reali di attivazione delle famiglie è necessario prioritariamente conoscere le modalità ed i tempi di assistenza, le difficoltà e i vissuti che il familiare incontra, oltre che rilevare la percezione degli operatori sanitari rispetto ai bisogni delle famiglie;
- sottoscrizione di accordi di programma con Istituzioni pubbliche ed Enti accreditati per sperimentare nuove modalità di vita comunitaria per gli anziani;
- realizzazione di un convegno presso la sede di Brescia di Cassa Padana, organizzato in collaborazione con il Gruppo Ricerca Geriatrica e patrocinato da ASL di Brescia e da ANCI Lombardia;
- realizzazione, in collaborazione con ASL di Brescia, di un Corso di formazione per baby sitter “specializzate” per bambini con malattia rara;
- avvio di un Progetto sperimentale per l’offerta di un servizio di baby sitter per brevi interventi di sollievo a domicilio per bambini con malattia rara.
 




 

 




sitemap | privacy policy | admin